Eridania Sadam

Ipotesi per il processo di dismissione e riuso dello zuccherificio SADAM di Celano di Abruzzo

La direttiva della Commissione Europea denominata Fischer-Boel, prevede per l’Italia l’attuazione, in breve tempo, di un radicale ridimensionamento del settore bieticolo–saccarifero attraverso la riduzione della produzione e l’abbassamento dei prezzi dei prodotti del comparto.

Obiettivo dell’incarico è fornire a Eridania Sadam indicazioni utili per la costruzione di una strategia di dismissione e riuso dello stabilimento di Celano, con particolare riferimento a:

  • i possibili scenari per il futuro dell’impianto;
  • le modalità più appropriate di gestione del processo, in termini di rapporti con gli altri attori coinvolti.

La questione che si intende affrontare è: in che misura la riconversione di uno zuccherificio può rispondere a problemi e domande di carattere pubblico presenti nel territorio in cui è localizzato?
Oppure: in che modo, problemi e domande di carattere pubblico (ad esempio, la qualificazione e lo sviluppo del territorio) possono essere trattati da un’efficace strategia di riconversione di un impianto di questo genere?

progetto

Strategia di dismissione e riuso dello stabilimento Eridania Sadam di Celano

committente

Eridania Sadam S.p.A

anno

2005-2006

Aree Progettuali

Pianificazione territoriale